Fantasma 5

Percorso artistico teatrale da brividi...
 per serate al Museo o in Biblioteca

Lettura animata, giochi espresssivo/corporei e creazione di lanterne opalescenti.

Attenzione in biblioteca è previsto l’arrivo dei "ghostbuster!" 
Ai bambini sarà servito per antipasto un assaggio della nuova missione degli esperti "scacciafantasmi". La cena non dovrà essere eccessivamente ricca perché, prima del calare delle tenebre, i ragazzi dovranno compiere strane alchimie di colori.
Poi legati alla sedia della fantasia, trasportati dalla navicella spaziale della lettura, partiranno per il pianeta Fantasma 5.
Qui informati adeguatamente dall’incedere del racconto scopriranno che i fantasmi già li conoscevano!
C’è il Borbottone quello che vive da tre anni nell’angolo buio della stanza, e c’è anche quello che sembra un ammasso di vestiti appoggiato sulla sedia in cameretta…
Ci sono tutti a Fantasma 5, vivono lì di giorno e di notte appaiono nella nostra stanza! Come fare a catturarli, quali parole pronunciare per tenerli lontani, quali riti scaramantici, canzoni o mantra pronunciare?

Sequenza della serata

1. Presentazione e introduzione della storia “Fantasma 5”
2. Preparazione di una lanterna di carta opalescente
In questa fase sarà realizzato l’interno della lanterna con tecniche pittoriche che prevedono l’utilizzo di colori a china.
3. Lettura animata di “Fantasma 5”
Giochi espressivo/corporei supportati dalla proiezione di diapositive appositamente assemblate per l’intervento che creeranno un’ambientazione fantascientifica.
4. Decorazione della lanterna opalescente. Le lanterne saranno decorate con le parole scaramantiche “scaccia”fantasma create dai bambini durante i giochi teatrali.
5. Caccia al fantasma della biblioteca, guidati dagli animatori e dall’accendersi delle lanterne talismano "sccciafantasmi".

Il progetto ha debuttato in occasione della 
“Notte al Museo”presso Palazzo Perabò 
prestigiosa sede storica del
MIDeC  
Museo Internazionale del Designe Ceramico 
di Laveno Mombello (VA)

Dai 6 anni

Foto di Sara Ghioldi

 

 

HOME

seguici anche su

FaceBook Flickr